RECAP - SEAMEN-LIONS: 37-0

Sconfitta all'esordio per i Leoni

 

SEAMEN-LIONS: 37-0 

(21-0)(14-0)(2-0)(0-0) 

 Era l’esordio più difficile che ci potesse essere e tale si è dimostrato.  

I Leoni, impegnati sabato a Milano contro i campioni d’Italia, non si sono risparmiati facendo il possibile per tenere testa ai padroni di casa che però hanno dimostrato di essere di un'altra categoria. 

Dopo l’avvio shock, con il kick-off di apertura riportato in end-zone da Bonaparte, e il 3&out nel primo drive offensivo della stagione, la difesa nero-oro è riuscita a recuperare il pallone costringendo lo Zar Milanese al primo intercetto (Steward) del campionato dopo una stagione 2018 “senza errori”. Nonostante l’ottima posizione di partenza, le 25 dei milanesi, il possesso si è concluso con un pasticcio sul FG che ha vanificato l’opportunità di mettere punti e un minimo di pressione sugli avversari. Il resto del primo tempo è stato un monologo blu-navy con i TD nel primo quarto di Fiammenghi e Mitchell e di Lamamra e ancora Bonaparte, questa volta su corsa, nel secondo, per il 35-0 con cui si è andati all’intervallo lungo. Il secondo tempo è stata l’occasione per i due coaching staff di dare spazio alle seconde linee. Da segnalare l’intercetto di Germany, il migliore dei Leoni insieme a Steward, e la safety “concessa” dai nero-oro e che è valsa il 37-0 con cui si è concluso il match. 

Poche le indicazioni utili da una partita che metteva a confronto squadre troppo diverse: sicuramente sia Germany che Steward hanno dimostrato di essere sul pezzo, facendo il possibile per cercare di trascinare la squadra. Fimiani ha faticato più del previsto e gli 8 mesi di inattività si sono visti tutti mentre le linee hanno faticato enormemente a contenere la pressione blu-navy. In generale meglio la difesa, che in alcune occasioni è stata capace di mettere in difficoltà uno degli attacchi più esplosivi d’Europa, rispetto ad un’offense che ha fatto enormemente fatica a muovere la catena. 

Questa settimana esordio casalingo con i Giants, altra partita piuttosto difficile, poi il calendario regalerà sfide più alla portata dei Leoni e che i ragazzi di coach Rita dovranno dimostrare di saper vincere. 

foto di Dario Fumagalli

Ufficio Stampa Lions Bergamo